Ci trovi su:

Una professione che si evolve



I numerosi e variegati compiti che noi commercialisti siamo chiamati a svolgere riflettono la crescente complessità del contesto economico e sociale in cui tutti noi viviamo.
In tal senso, per poter dare risposte competenti ai nostri clienti, abbiamo la necessità di poter contare su capacità e conoscenze che spaziano tra diversi argomenti e che vengono acquisite sia nella fase di accesso alla professione, sia durante il normale svolgimento delle attività.
Ecco perchè –con riferimento alla preparazione che ci è richiesta- per essere abilitati a esercitare la professione, dopo gli studi universitari, dobbiamo compiere un tirocinio di tre anni, superare l’esame di stato e, infine, continuare ad aggiornarci costantemente.

90 ore di formazione obbligatoria
Noi commercialisti iscritti all’Albo siamo tenuti, per legge, a seguire un programma formativo che prevede la partecipazione a corsi di aggiornamento professionale per almeno 90 ore ogni triennio -oltre al tempo che individualmente dedichiamo ad approfondire le materie oggetto del nostro lavoro.

Essere preparati, in una professione come la nostra, così come a tutti i livelli della società civile, è una condizione imprescindibile, per poter sostenere le sfide della concorrenza ma, soprattutto, per poter svolgere al meglio la nostra attività ed essere, in tal modo, davvero utili all’intero sistema Paese.