Ci trovi su:

Il Mozambico. Alla scoperta di un nuovo mercato



L’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Venezia e l’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Venezia, con la collaborazione di Unioncamere del Veneto e Fondazione delle Professioni, ha organizzato lo scorso 31 maggio 2012 il Convegno
ALLA SCOPERTA DI UN NUOVO MERCATO EMERGENTE: IL MOZAMBICO, COMMERCIO E OPPORTUNITA'

L'incontro si è tenuto presso la Sede Unioncamere del Veneto - Sala Europa Parco scientifico tecnologico - edificio Lybra - ingresso Vega 1 Viale delle industrie 19/d - Venezia Marghera

I materiali presentati durante il convegno sono disponibili qui.

L'evento, gratuito, che vedrà la presenza di rappresentanti del mondo delle istituzioni, delle imprese e delle professioni del Veneto, si propone di far conoscere il Mozambico e le interessanti opportunità di collaborazione culturale, commerciale ed economica offerte da questo Paese.
Scopo dell’incontro è quello di avvicinare il mondo delle professioni al tema della internazionalizzazione rivolta in modo particolare ai nuovi mercati emergenti.
In questo periodo di grave crisi economica il professionista assume un ruolo ancora più centrale nell'assistenza delle imprese sia con riferimento alle attività professionali di supporto alla amministrazione aziendale, sia nella individuazione di quelle opportunità da cogliere anche al di fuori dei consueti mercati di riferimento. I dati economici indicano chiaramente che nell'attuale fase economica Il tema dell'internazionalizzazione delle imprese assume una particolare urgenza e impone alle aziende e ai professionisti che le assistono di "guardare oltre l'orizzonte" per cogliere le opportunità di collaborazione, commercio e sviluppo offerte dai nuovi mercati emergenti spesso situati nel continente africano e , tra i paesi africani, il Mozambico sta assumendo per l'Italia un ruolo di primaria importanza non solo per le ottime relazioni esistenti tra i nostri due Paesi ma anche alla luce di importanti partnership economiche già avviate, ad esempio dall'ENI e che sono destinate a ulteriori sviluppi di grandi proporzioni e altrettante opportunità.